31/07/2016

Ci siamo appena separati, dopo uno squisito pranzetto sul passo Forcora appena dopo Livigno, ci siamo abbuffati come non so che, con cibo squisito e dell'ottimo rosso!

Ragazzi, vi devo dire che sono davvero davvero contenta!!! Sono stata benissimo e mi sono divertita un sacco! Ho passato uno stupendo week end tutti insieme in vero spirito SuLz! 

Dopo una gara molti gruppi si dividono subito, invece noi siamo stati ancora insieme, cena, festa della birra, nanna sempre insieme, tappa a Livigno e persino un ultimo ottimo pranzo!

Adoro la SuLz e il gruppo che si è formato, grazie a voi bikers che avete deciso di partecipare a questa Marathon e passare un week end fuori porta tutti insieme, ma soprattutto grazie ad Elena e Sabry che nonostante avessero le bimbe dietro sono state in ballo tutto il giorno dalla mattina a sera tardi, Alice e Matilde sono state davvero bravissime! E bravissimi Mix per la sua prima Marathon e Loky perché dice sempre che si ritira e invece poi non delude mai nessuno!

Grandissimi tutti, grande SuLz Dulz!

Ed ora un piccolo commento di Tigian e Tambo e.........

"due righe riassuntive" del week End da parte di Loky!

I am Sulz

La TeSo

Frasi estrapolate da due post su Facebook di Tigian

"A volte capita.....caduta dopo 20km ho stretto i denti fino al 60esimo ma poi ho deciso che non valeva la pena rischiare di cadere un altra volta con conseguenze più gravi...una botta al palmo della mano ha fatto sì che non riuscissi più a tenere il manubrio in modo sicuro cosicché mi toccava scendere sia in salita e sopratutto in discesa....peccato perché stavo bene...vabeh almeno sono consapevole di essere migliorato l anno prox ci riprovo...

A volte non bastano le gambe o la voglia di finire la gara per compiere l impresa....a volte quello che fa la differenza sono i tifosi improvvisati....gente comune che non ti conosce bambini mamme e anche persone anziane che in cima a passo di 2000 mt di altezza sono lì ha fare tifo da stadio per tutti....incitandoti a non mollare ad andare avanti! Anche a chi presidia il percorso! Non mollano mai un secondo!2000 biker e ad ognuno di loro viene dedicato il proprio incoraggiamento! Ero alla fine ormai non pedalavo più eppure ogni volta che sentivo l incitamento a non mollare alzavo la testa e continuavo! 40 km così...tutta questa gente fa la differenza! Una cosa inspiegabile! Grazie di esistere!!"

Frase estrapolata da Strava di Tambo

"Il presidente è un signore e leader indiscusso del gruppo!

Io non ero in giornata e sicuramente stanco e anche scazzato dagli zombie che vagavano nel gruppo e anche in mtb.. Ovviamente mi son fermato troppo e andato piano in certi punti...

Ma il presidente ha rotto 3 raggi delle ruote di merda che possiede e ha perso un sacco di tempo! Forse piu di me!

Probabilmente anche in un altro gg saremmo arrivati x mano insieme al traguardo con 15 minuti in meno a testa!

Ed è giusto cosi visto che la nostra amicizia è nata x caso su questo tracciato e sabato con questo arrivo insieme si è ancora piu consolidata!

Grandi sulz con un pres fortissimo e con un grande cuore!"


 

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

 

È venerdì mattina.... la sveglia suona..... h 7.00am.... appuntamento da lì a poco con ZIO e TIGIAN x la partenza...

h9.00 il viaggio comincia direzione BORMIO.... ci aspetta un viaggio di 4 ore ma, tra soste per il caffè in ridenti cittadine (Porlezza), discorsi vari su biciclette e una sosta per pranzo nella patria del pizzocchero (Teglio), arriviamo a destinazione in men che non si dica.

Prima tappa ritiro pacchi gara e numeri (in realtà volevamo solo andare il prima possibile per avere la taglia giusta di felpa prima che finivano).

Da lì a poco ci hanno raggiunto anche gli altri già sul posto da circa un'oretta.

Subito il silenzio che ci ha accompagnato fino a Bormio nonostante quel chiacchierone dello zio viene interrotto bruscamente dall'arrivo di MUTU che con la sua chiacchiera infinita ha pure costretto il dj ad alzare il volume della musica,

ok pacchi gara e felpe prese ora via a scaricare l'auto.

L'appartamento è in posizione iperstrategica a un 500mt dalla partenza abbastanza spazioso ma con un piccolo problema di sovraffolamento di mosche (p.s. Tenete a mente le mosche che a un certo punto del racconto diventeranno un punto importante)!

Scarichiamo le macchine e ci dirigiamo nelle nostre rispettive stanze..... stanze suddivise tra me e zio, piace e la giuly e tigian nel megaspazioso divanoletto con tv in sala.... La stanza dello ste nonostante sia arrivato da una mezz'ora si presenta già come se fosse passato un tornado e dopo il suo passggio fossero esplose tutte le valigie lasciando solo caos e disordine........ tranne un angolo.... quell'angolo sul comodino dove lui ha ordinatamente disposto in un ordine maniacale barrette e gel secondo un ordine ben preciso ma che a noi gente NORMALE non ci è concesso sapere nè capire.

Il fine giornata poi si conclude con una cena di gruppo e preparazione, vestizione e ck delle bambine per la gara di domani (le bambine naturalmene sono le bici non le due fantastiche figlie di mix e mutu! :-)...)

E' il momento ormai LOKY.... dalla sveglia di domani mattina non si torna più indietro... Il momento della gara è imminente... non puoi più tirarti indietro solo andare avanti e pedalare allo sfinimento per 65 km.............................................................................................. ok ragazzi birra!! La bevete anche voi??????

Sarà una notte di agitazione e dormirò poco ma l'idea che ci sia in camera con me lo zio a confortarmi e consigliarmi a ogni ora della notte mi tranquillizza e dopo una mezz'ora nel letto mi addormento...........................

…. h7.00 su dal letto!!!

È una mattina stupenda leggermente fresca ma estremamente piacevole per fortuna.... C'è tensione e serietà nell'aria..... Lo stefano addirittura sembra su un altro pianeta e lo si rivedrà atterrare sulla terra solo nel primo pomeriggio...

zio tig lo ste pollo e mutu intorno alle 8 meno qualcosa si dirigono verso la griglia mentre io e mix sicuri delle nostre mega prestazioni quasi paragonabili se non superiori a quelle del TAMBU decidiamo che partiremo intorno alle 10 giusto per dargli 2 orette di vantaggio, comunuque un giro in griglia per testare la situazione e tifare i compagni lo dobbiamo fare per forza!

La griglia è molto lunga con persone ovunque tutti pronti a quella che da lì a poco sarà una scalata continua per 95km!

Partiti!! 

ora io e mix ci guardiamo..... e che facciamo adesso per due ore?

Giretto sciogligambe per il paese e poi relax in camera fino alle 9.30........... relax un cazzo..... stavo male dall'ansia....... mi veniva da vomitare dalla tensione... continuavo a mangiare dal nervoso e in più quel mega ansioso di mix non mi aiutava di certo col suo carattere agitato........ apro il frigo e la vedo lì..... bella fresca......... birretta!

Dopo un sorso rinfrescante quei 3.4 gradi di alcool mi hanno un po' tranquillizzato e ci dirigiamo in partenza..... i crampi allo stomaco sono sempre più frequenti.... la fascia carido non va.... il garmin connect non va..... la mia vescica non va..... MA CHE CAZZO CI FACCIO QUI!?!?!?!?

VIAAAAAAAAA!!!!!

come via????? no un attimo....e che stavo pensando che forse....... si potrebbe magari...... non è che poi abbia tutto questo allenamento alle spalle e probabil..........................VIAAAAAA!!!

ok partiti mo si fa sul serio

giù la testa e pedalare!

Mix è lì davanti a tirarmi per il primo salitone che ci porterà in quota fino alle torri di Fraele, ogni 500 mt come un grande compagno di squadra lo vedo che si gira a cercarmi e vedere se sono ancora lì a chiedermi se va tutto bene........ verso la fine però devo lasciarlo andare perché il cardio sta salendo troppo e rischio di spomparmi troppo presto all inizio così arrivo in cima ai laghi  con già un po' di ritardo che poi non recupererò più nei suoi confronti.

i km passano, il paesaggio è stupendo e mi sento bene... in forma.... dai che andiamo a farci sta passeggiata di salute!

Arrivano anche i laghi di Cancano... l'aria si fa un po' più frizzantina ma il percorso spiana e porta fino alla diga.

La mia brevissima esperienza sulle due ruote grasse mi insegna che quando in montagna trovi una diga e stai pedalando, tutto quello che troverai dopo saranno solo salite spaccagambe.... e cosi è stato... almeno x me............ ed ecco il Trela....

una stradina sterrata ci porta fino a quota 2400 circa...

durante quell'arrampicata un miraggio.... ma non puo' essere.... ma figurati....... mi fermo.... mi giro..... pulisco gli occhiali appannati e sudati.... strizzo gli okki................ loZIO in panne!!!!!!!

come un super eroe giro la bici e torno da lui a soccorrerlo......

era nervoso e arrabbiato..... aveva bucato e il lattice sembrava non tenere..... era al limite della follia omicida verso tutto e tutti ma non potevo abbandonarlo al suo destino e perdendo tempo prezioso ai fini di una classifica d'eccellenza ho sacrificato posizioni x dargli il giusto conforto morale e tecnico.

preso dalla rabbia aveva pure provato a calmarsi venendo a contatto coi fili elettrificati del bestiame ma solo con la mia presenza è riuscito a calmarsi e ripartire.

sicuro a quel punto che non si sarebbe ritirato saluto e ripendo la mia corsa.

mi ha ripreso da lì a qualche km mentre arrancavo spingendo la bici su per una salita infinita in una coda di cristini verso il paradiso lassù in cima.

E spingo..... e spingo..... e spingo..... e spingo.... gli unici a pedalare sono quei 10/20 personaggi che arrivano dal percorso lungo...

dopo un leggero saliscendi parte la rampa dove in cima ad aspettarci e incitarci c'era ASTRID... l'ho peadalata tutta quella rampa maledetta tranne gli ultimi 20 mt dove proprio non ne potevo più..... scendo proprio nel momento in cui sento vaiiii lokyyyyy....... ma porcatroia adesso in tutte le foto sarò lì che spingo ma che cazzo!!!! :-)

ok passata anche questa fatica si riscende.... spiana.... ma poco.... e quando lo fa non ti lascia poi troppo tranquillo perche le discese sono abbastanza tecniche e il traffico è tanto.... quando non mi bruciano le gambe mi fanno male braccia e polsi!..... sta gara non mi molla un attimo!

entriamo da lì a poco in un punto nel bosco abbastanza largo dove tra l'ennesima salita e l'altra ritrovo lo zio ancora in panne....... ora nn è più un bambino deve camminare con le sue gambe stavolta...... domanda di rito se va tutto bene o ha bisogno di qualcosa e proseguo...... mi riprende naturalmente poco più avanti in una salita da rampichino che facciamo per un km massimo due insieme poi cambia marcia e di nuovo in modalità capra di montagna sparisce dietro il tornante successivo....

Sto bene ma la fatica ormai è tanta..... i picchi sono finiti.... ora solo la mega scalata del boron e del san colombano........ ”solo”.....

dietro la curva alla fine di un rettilineo seguito da una rampa verticale di 10 mt il cartello ristoro finalmente.... ne avevo proprio bisogno.... entro nel piazzale e lì il secondo miraggio..... tigian seduto a terra con l'aria triste e dolorante:

mannaggia era caduto e proseguire la gara per lui sarebbe stata una sfida troppo grande, così umilmente e coscientemente decide di tornare verso bormio dalla strada asfaltata....

finisco la mia sosta da una mezz'oretta manco fossi al bar con amici... lo saluto.... e riparto con le sue parole in testa: “dai loky che manca poco devi solo salire il boron e il san colombano poi hai finito che è tutta discesa....”

perfetto..... da lì avrei cominciato a faticare come non mai per un'altra ora e mezza abbondante.... grazie tig!!!!

si sale.... si sale.... si sale.... poi in lontananza, dopo ore passate nei bosci in mezzo a single trk, guadini, fango, sassi, radici e intoppi, noto il bosco aprirsi....la cima....lo sento....è li.... si scendeeeeeee.....................................................................................................col cacchio!

Una rampa che sale sul percorso di uno sky lift........ se qualcuno lì ci ha messo uno sky lift vorrà dire che è la parte più ripida da fare nel minor spazio possibile..... non ci si puo' pedalare x dio!!!

e invece si deve pedalare proprio lì... intorno a me solo bikers stanchi e imprecazioni!

Ok ho capito.... scendo e spingo ancora che palle!!

…....ed eccola.... la cima..... l'ultimo ristoro............... il tizio dell'organizzazione mi tenta con un bicchiere di vino e salame...... no!! sono una persona diversa ora dopo questa scalata!!! ho sudato e mi sono disperato.... non è giusto cedere ora sono ancora in gara.... la finisco come deve essere finita!.... anguria mandorla sali e via si riparte.... si scende a tuono lungo le piste da sci e il bike park....... divertimento e rischio sono le parole d'ordine del momento... la velocità sale... le mani fanno male.... gli hope stanno schiacciando sui dischi facendoli diventare roventi e rumorosi.

eccolo il cartello dei 5 km!!!! ce l'ho fatta manca poco dai dai dai dai dai.........

preso dall'ansia di arrivare sbaglio traiettoria e finisco con la ruota dentro della ghiaia fresca.... mi spavento al rischio di finire di sotto... freno e la bici mi disarciona.... cado contro un pino ma una capriola alla Naruto che mai più riuscirò a replicare mi riporta in ginocchio.... sporco e dolorante riprendo di corsa la bici e riparto...

ultima rampa bastarda ma manca poco e cerco di dare il 100% per non scendere.... il bosco finisce e le ruote ormai stanche di fango e terra toccano l'asfalto.... un asfalto mai stato così difficile da pedalare a causa della stanchezza..... cambio sulla 36 e giù a spingere... il fiume a destra e l'arrivo in fondo........ con gli occhi gonfi di lacrime di soddisfazione spingo verso il traguardo dove ad aspettarmi c'erano ste e giulia ormai fossilizzati lì da qualche ora :-)...... braccia e pugni al cielo ed è finita!!!!! sono stanco morto ma non distrutto.... le gambe a fuoco che vogliono solo riposare... il cuore ormai calmo e fiero........ appoggio la bici sul prato e mi siedo a godermi quell'istante mentre vedo volti amici avvicinarsi.............

…....... 

all'improvviso tuoni nell'aria smorzano il momento... un rumore assordante e fastidioso mi catapulta da un mondo felice a uno di ansia...........

LO ZIO IN CUCINA  ALLE 6.50 STA CACCIANDO MOSCHE CON UNO STROFINACCIO CHE MANCO JUMANJI E I SUOI RINOCERONTI........ MI SVEGLIO SUDATO LA MATTINA DELLA GARA: ERA UN SOGNO....................................................................... ORA DEVO RIFARE TUTTO DI NUOVO!!!!!!!!!!!!!

 

“nello scrivere questo report mi sono commosso ripensando a quei momenti fantastici di fatica e spirito di squadra.... un'esperienza dura e fantastica ma che unisce persone con vite diverse ma unite da un unica passione”

 

I am SuLz

Loky

Alta Valtellina SuLz DuLz-1
Alta Valtellina SuLz DuLz-1
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-27
Alta Valtellina SuLz DuLz-27
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-8
Alta Valtellina SuLz DuLz-8
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-38
Alta Valtellina SuLz DuLz-38
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-4
Alta Valtellina SuLz DuLz-4
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-14
Alta Valtellina SuLz DuLz-14
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-5
Alta Valtellina SuLz DuLz-5
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-72
Alta Valtellina SuLz DuLz-72
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-64
Alta Valtellina SuLz DuLz-64
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-33
Alta Valtellina SuLz DuLz-33
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-65
Alta Valtellina SuLz DuLz-65
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-17
Alta Valtellina SuLz DuLz-17
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-47
Alta Valtellina SuLz DuLz-47
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-52
Alta Valtellina SuLz DuLz-52
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-9
Alta Valtellina SuLz DuLz-9
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-2
Alta Valtellina SuLz DuLz-2
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-59
Alta Valtellina SuLz DuLz-59
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-49
Alta Valtellina SuLz DuLz-49
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-20
Alta Valtellina SuLz DuLz-20
press to zoom
Alta Valtellina SuLz DuLz-73
Alta Valtellina SuLz DuLz-73
press to zoom

Week end con la Sulz Dulz

alla gara

Alta Valtellina Bike Marathon

Bormio (SO)

29-31 luglio 2016